come a casa

Tre anni fa, quando ha cominciato a prendere forma l'idea del Bed and Breakfast, poche cose avevo chiare in mente ma su una non avevo dubbi: questa casa NON doveva diventare un albergo. L'anima doveva continuare ad essere quella di un'abitazione, combinata poi con le comodità e la privacy della propria stanza privata. Ecco perché qui al 28 la cucina è sempre aperta: un caffè, un tè, un semplice bicchier d'acqua, un biscottino. A questo proposito, i più fortunati potranno apprezzare i meravigliosi cantuccini della mia mamma - in piena stagione non mancheranno mai - da inzuppare nel Vin Santo o, anche meglio, nell'Aleatico, che è un eccellente vino da dessert tipico dell'Isola d'Elba. 

Ricettina? Certo, ecco gli ingredienti:
  • farina 400 gr
  • zucchero 250 gr
  • mandorle non pelate 300 gr
  • uova intere 3
  • tuorli 3
  • una bustina di lievito
  • essenza d'arancio
  • sale
Lavorate 2 uova e i tuorli con lo zucchero e gli altri ingredienti, aggiungete le mandorle precedentemente tostate e lasciate raffreddare. Formate dei filoncini e spennellateli con l'uovo. Cuocete in forno caldo per una ventina di minuti, tagliate leggermente in diagonale i cantucci e rimettete in forno per un quarto d'ora circa.  


e se farli vi sembra troppo complicato ...
al 28 li troverete bell'e pronti!



Commenti